Arcipelago Festival - Osservatorio per i Festival della Scena Contemporanea in Sicilia è una rete che ha l’obiettivo di mappare e fare entrare in relazione i festival che, in varie parti dell'isola, si offrono come spazio di programmazione aperto alla scena contemporanea e ai linguaggi performativi.

A seguito del primo incontro, tenutosi a Catania nell'ambito di Performare Festival, lo scorso giugno 2019, si è costituito un osservatorio che, oltre a favorire uno sguardo reciproco di attenzione e conoscenza sui festival siciliani dedicati al contemporaneo, ha tracciato una mappatura dei festival dell’isola.

Ad oggi sono stati mappati 32 eventi, di cui alcuni ormai consolidati nel tempo, altri giunti soltanto alla prima edizione. Una costellazione culturale che occupa capoluoghi e luoghi periferici della regione, in grado di mettere in comunicazione la creazione contemporanea con un pubblico trasversale e in un costante dialogo con il territorio.

Questo lavoro ha portato all’organizzazione dell’incontro tenutosi a Noto nel settembre 2019, nell’ambito del Codex Festival, dal titolo “Isolani ma non isolati: una rete per i festival in Sicilia. Fotografare il sistema per razionalizzare gli interventi”.

Ne è scaturita una coscienza collettiva e l’elaborazione di un manifesto identitario, nato da una riflessione condivisa sulla funzione culturale dei festival e che raccoglie il pensiero e le visioni dei diversi eventi festivalieri coinvolti. 

 

L’attuale situazione di emergenza Covid-19 ha duramente colpito il comparto culturale e creativo, che è stato il primo, in ordine temporale, ad essere investito dalle misure del lockdown. In questi mesi di incertezza, molti Festival sono già stati cancellati, altri sono sospesi in attesa di riprogrammazione, altri rimandati al 2021. Le difficoltà economiche si tramutano in difficoltà sociali nel riuscire ad affermare il ruolo della cultura. 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now